Arrivederci Francy

Francesca era una ragazza solare davvero… non per dire…. portava proprio il sole!
Sorriso sbarazzino, che sembrava sempre dire: va tutto bene, la vita è leggera e bellissima e io so come viverla.
Francesca che faceva la fisioterapista, Francesca che faceva teatro vincendo una timidezza che era tutto un suo modo molto originale di essere timida! Francesca che era una sorella e non te ne dimenticavi mai perché l’amore per Michela era palese e lo portava sempre con se. Francesca che era distratta e all’ennesima cosa dimenticata noi partivamo in coro: Freeeenccyyyy! ma non riuscivamo a non ridere.
Francesca che era una di noi, fortissimamente, tanto che adesso barcolliamo anche se non la vedevamo ad allenamento da un anno.
Durante le passeggiate a piedi e in giri in macchina le piaceva perdersi per avere il piacere di cercare la strada giusta e meravigliarsi di averla ritrovata ancora, da sola.
Per un attimo, quando ho saputo che era all’ospedale, ho pensato che stesse cercando la strada per tornare. E non ho dubitato che l’avrebbe ritrovata.

I pensieri ora creano un cerchio vizioso che comincia con il “non è possibile” e arriva ai ricordi degli spettacoli, degli allenamenti, dell’agosto ad Ostuni quando lei silenziosissima e senza telefono spariva, – mentre eravamo in spiaggia o ancora dormivamo in Ostello- e poi dopo un’ora tornava da noi, preoccupate, annunciando allegra che aveva trovato un albero di fichi o chissà quale angolo di mare che noi pigrone non avevamo avuto l’audacia di esplorare.

Rompere la catena di questo circolo doloroso di ricordi del passato e assenza di futuro insieme, sì può. Basta non dimenticare…. non dobbiamo vivere i ricordi con tristezza, perché sono ricordi felici in cui la nostra piccola Frency vive felice. In cui dimentica le cose,  si trucca prima degli spettacoli, fa rovesciate e risalite come se non avesse la spina dorsale, mangia gelati talmente veloce che quando noi diamo la seconda leccata lei si sta finendo di leccare i baffi, tira la gamba in un ecarté laterale che ci fa tanta invidia, dona perle preziose di saggezza con semplicità….

Per favore, aggiungete anche voi ricordi in cui Francesca vive, per condividerli assieme e dargli più forza. Perché Francesca non era… è!

Ciao bellezza

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...