Dal diario di IlaLau: mercato, cinema, genealogie giovanili! :D

SOMANTICA PROJECT A LA CASA DOS JOVENS
Joaquim Nabuco – Pernabuco – Brasil
Progetto Educativo in collaborazione con Modena Terzo Mondo e Casa dos Jovens ONG

Sesta 26 setembro 2014

Sveglia alla solita ora, colazione con biscotti troppo dolci, the caldo e tantissima stanchezza, fisica, mentale e morale. Sarà che e venerdì e che siamo ancora molto tristi per la storia di Tito e della famiglia di Eliel.
Per fortuna che appena finita la colazione entra Tito con il suo solito sorriso e la sua allegria e ci dice che continuerà a fare capoeira!!! Che Gioia!!! Lo abbracciamo e lui, come un papà (anche se avrà più o meno la mia età n.d.Laura), ci bacia la fronte. Mamma Vera ci confida che hanno parlato… e lui ha cambiato idea, lo ha fatto per il bene che vuole las crianças!
Il pomeriggio chiediamo ad Adriano se possiamo riposarci invece che tenere lezione con le bambine di casa Giuliana e lui ci risponde che non c’è problema e in vista della sfilata di domenica, conviene rilassarci un pochino!
Riposiamo un paio d’ore e aspettiamo che faccia più fresco per farci un giretto al mercato. In piazza infatti oggi c’è una ennesima manifestazione politica….paredones (altoparlanti) con musica a manetta e gente che urla e fischia. Non se ne può più!! Anche i brasiliani sono esausti!
Ci fermiamo in una delle prime bancarelle e compriamo film e cartoni in portoghese per la nostra collezione. Inoltre c’è un sacco di frutta e verdura e decidiamo di approfittarne oggi per fare un po di spesa: compriamo due papaie più grandi di noi! quanto ci mancherà la papaia a colazione!
Siamo d’accordo con i ragazzi che verso sera verranno a “casa nostra” (ormai la sentiamo davvero tale) a vedere un film, per cui compriamo bibite e cerchiamo delle patatine o pop-corn. Esistono negozi che vendono solamente patatine…una puzza di formaggio quando entri che fa venire il vomito. Ci sono addirittura al gusto GAMBERETTI…ma non le troviamo normali. Evidentemente non esistono, non sono abbastanza schifose. Ci diamo a mucchio e mentre ci dirigiamo verso casa incontriamo Eliel con la nonna. Che gran donna questa nonna cinquantenne! La bisnonna ha settanta anni………..quanti anni avranno avuto i suoi genitori????
Ecco che arrivano i nostri nuovi amici con tanto di pop-corn, o come si dice qui pipocas!
Ci chiedono se siamo mai state al cinema. Qui non esiste, e anche a Palmares non ci sono sale cinematografiche. Per veder un film al cinema bisogna andare addirittura a Recife. E pensare che per noi è cosi normale.
Decidono di guardare un film di paura portato da loro…film che noi troviamo pesantissimo per la brutalità di certe scene e l’ angoscia che suscita. Ci preoccupiamo che forse per loro è esagerato, visto che sono minorenni…ma inutilmente visto che se lo guardano come se niente fosse e alcuni l’hanno già visto! Forse siamo diventate vecchie noi??
Verso le 21.30 tornano a casa, i genitori iniziano a chiamarli. Dopo una certa ora la strada diventa pericolosa per cui per le 22.00 ( soprattutto per le donne) è meglio essere tutti in casa.
1966802_679572028824089_6989240688428733095_n

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...