DIARIO DI ILALAU: arrivo a Joaquim Nabuco

SOMANTICA PROJECT A LA CASA DO JOVEM
Joaquim Nabuco – Pernabuco – Brasil

Progetto Educativo in collaborazione con Modena Terzo Mondo

Quinta-feira (giovedì) 11 setembro 2014
Sono passati tre giorni ma sembrano tre mesi.
Qui tutto è diverso, perché abbiamo incontrato persone tutto il tempo e imparato gia talmente tante cose nuove…. il portoghese un po lo capiamo (anzi l’ilaria no!), ma parlano talmente veloci che anche io, Laura, devo concentrarmi molto, e poi i bambini non si stancano mai di giocare, farebbero il girotondo per ore.

Siamo atterrate a Recife martedì pomeriggio puntuali alle 15.00 ore locale (le 20 in Italia)….e abbiamo realizzato: siamo in Brasile! Recuperati i nostri bagagli e fatta la fila in dogana d’ufficio, ci prepariamo col nostro foglio A4:’ laura e ilaria Modena Terzo Mondo Italia’….. non ce n’era bisogno, ad attenderci alla Salida (agli arrivi) c’è gia Adriano (presidente dell’associazione) che ci accoglie calorosamente come se ci conoscesse da sempre, anche perché parla molto bene non solo l’italiano, ma addirittura il modenese!!
Per arrivare a Joaquim dobbiamo fare un paio d’ore di macchina, che passano veloci tra una chiacchera e l’altra , una canzone e l’altra e i paesaggi verdi di colline di canna da zucchero, palme di cocco , paeselli di case colorate.
All’ingresso del paese un arco con scritto BEM-VINDO A JOAQUIM NABUCO ci conferma che siamo arrivate a destinazione. Una volta passato l’ospedale, ci fermiamo davanti a quella che sarà la nostra casa per i prossimi 30 giorni: LA CASA DOS JOVENS.
E che benvenuto ci hanno preparato! Davanti alla nostra camera oltre a palloncini rosa e un cartellone con scritto ‘benvindas Laurabruni (tutto attaccato n.d.r) e Ilaria Petracca’, ci aspettavano Vera (la mamma della casa e la cuoca più brava del mondo), Ivane (la nostra guida e tesoriera dell’associazione) e Pitu (simpatico segretario dell’associazione). Dopo una breve riunione – in cui Adriano ci ha spiegato come vengono gestite casa e attività, e parlato di come procedere per il nostro lavoro qui – abbiamo avuto il piacere di gustare la famosa buona cucina di vera: riso con pollo al forno. La stanchezza e il fuso orario hanno avuto la meglio, alle 21.30 stavamo russando.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...