Il ballo delle Ingrate, con Ensemble Coranto

Sì è svolto domenica 11 Maggio, nel prestigioso Museo Internazionale della Musica, “Il Ballo delle Ingrate” . A questo spettacolo, organizzato, diretto e finanziato da Enseble Coranto, hanno preso parte tre danzatrici della compagnia Somantica Project, (Laura, Elena, Ilaria) in un pezzo dallo stile inconfondibilmente contemporaneo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Cos’è il BALLO DELLE INGRATE?

l Ballo delle Ingrate è un madrigale incluso nei canti amorosi dell’VIII libro di Claudio Monteverdi, venne messo in scena per la prima volta a Mantova nel 1608 in occasione delle celebrazioni per il matrimonio di Francesco Gonzaga e Margherita di Savoia. Su libretto di Ottavio Rinuccini, il madrigale è definito “in genere rappresentativo” e alterna parti cantate  a azioni coreografiche.
Il ballo delle Ingrate nella versione di Coranto è un adattamento che vuole evidenziare e proporre al pubblico, anche e soprattutto attraverso le scelte estetiche, la freschezza e la modernità dell’opera di Monteverdi. Ecco perchè la scelta di miscelare la danza, la musica, la pittura contemporanea dell’artista Gioraro e le riprese di un gruppo di videomaker.
Lo spettacolo, itinerante lungo le sale e i corridoi del museo, ha riscosso un notevole successo di pubblico in occasione di entrambe le repliche.
Nello specifico delle coreografie, realizzate da Linda Petracca secondo le indicazioni della direttrice artistica del progetto Alice Lombardi, esse hanno preso vita in una serie di laboratori svoltisi a Formigine presso la sede di Somantica, e hanno visto il coinvolgimento anche delle coriste. Le danzatrici e le coriste interagiscono con una grande tela dipinta e con alcune istallazioni realizzate da Gioraro, rappresentando le donne ingrate nel momento in cui riemergono dagli Inferi per fare visita alla Terra, dalla quale sono state cacciate per non aver saputo vivere la propria femminilità. Il canto del coro prende corpo inaspettatamente durante la coreografia nel momento in cui le Ingrate si congedano nuovamente dalla vita.

Per conoscere tutti i protagonisti dello spettacolo —> clicca qui

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...